inquinamento dell'aria
info
 
precipitazione elettrostatica
home page
inquinamento dell'aria
inquinamento indoor
inq. principali
monitoraggio inquinanti
sistemi di abbattimento
piogge acide
buco dell'ozono
effetto serra
smog fotochimico
mappa del sito
glossario
Forum di discussione
normativa
libri sull'inquinamento dell'aria
aziende del settore
principi di tossicologia
 
 

Processo di Abbattimento tramite Elettrofiltri a Secco


La raccolta del particolato avviene in questo modo:


1) agli elettrodi di emissione viene applicata una alta tensione (in media da 20 a 60 kV) che provoca il cosiddetto effetto corona.

2) Nella porzione di corona più vicina all’elettrodo emittente, l’impatto degli elettroni ad alta velocità con le molecole gassose produce degli ioni gassosi positivi e altre cariche negative.

3) Gli ioni gassosi positivi aderiscono al poco particolato presente nei pressi dell’elettrodo per cui questo particolato viene caricato positivamente.

4) Questo particolato caricato positivamente si deposita sugli elettrodi negativi di emissione (cosa che comporta la periodica pulizia di questi elettrodi).

5) A breve distanza dall’elettrodo la velocità degli elettroni emessi si riduce al punto che queste cariche negative si legano alle molecole gassose caricandole negativamente.

6) Questi ioni gassosi negativi si legano al particolato rimanente presente nel flusso d’aria inquinata caricandolo negativamente.

7) Il particolato che si è caricato negativamente si muove quindi verso le piastre di raccolta (cioè gli elettrodi di captazione) e si deposita alla loro superficie.
   
caratteristiche
elettrofiltri a secco con corona negativa
 
 
resistivitÓ
elettrofiltri umidi a corona negativa
elettrofiltri umidi a corona positiva
valutazione dell'efficienza